Non è una diagnosi

Ricevere la notizia di avere una recidiva non è come ricevere la prima diagnosi.
Per me è molto più dura! Molto più dura accettare l’idea di una recidiva rispetto a quando nel 2019 mi diagnosticarono per la prima volta la malattia.
Purtroppo le domande sono tante.

Cos’ha il mio corpo che non va?

Cosa non ha funzionato dopo tutti i sacrifici fatti nell’ultimo anno e mezzo?

Se è tornato una volta può tornare sempre?

Guarirò mai da questa malattia?


Ovviamente sono domande alle quali nessuno può rispondere, quindi l’unico modo per andare avanti è affrontare nuovamente il tutto a testa alta e con il maggior coraggio che si ha in corpo.

Il risultato della Pet-Tac ha evidenziato localizzazioni sia sopra che sotto il diaframma, piccoli linfonodi sparsi qua e la.
L’unico linfonodo importante si trova in posizione mediastinica ed è appoggiato all’illio del polmone destro.
Questo mi crea non pochi fastidi, dolori intercostali, difficoltà respiratoria e tanto catarro.

Inizio immediatamente una nuova cura di seconda linea per il Linfoma non Hodgkink grey zone in recidiva.
GdB si chiama e dovrebbe funzionare in 4 cicli per poi arrivare al trapianto autologo di cellule staminali.

Prima dose


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...